Orari di Lavoro: Lun - Ven : 8:00 am to 7:00 pm
+(39)3471066389
+(39)3293433600
Sempre Disponibile
Dove Siamo
Segni RM 00037

My Shopping Cart

My Shopping Cart

My Shopping Cart

Pensi davvero di essere presente sul web ?

Local SEO

Immaginiamoci questa situazione: è una ricorrenza importante. Abbiamo fatto più tardi del solito al lavoro e per riparare (e celebrare al meglio la festa) ci viene in mente di fare una sorpresa: un buon cabaret di pasticcini! Dove possiamo trovarlo?

Se il nostro “pasticciere di fiducia” non è sulla strada di casa, rischiamo di fare ancora più tardi; possiamo sempre chiedere ai colleghi, certo, ma potrebbe diventare dispersivo…

La realtà è che, oggi come oggi, una delle cose che viene più automatico fare in situazioni del genere è cercare lo smartphone nella tasca e chiedere a Google di trovare “pasticcerie vicino a me” oppure “pasticcerie a Colleferro o Segni ” (nel nostro caso).

Tutto questo magari usando la ricerca vocale, giusto per non rischiare di incartarsi con i tasti o perché stiamo guidando .

A fronte di una domanda del genere, cosa risponde Google?

… ovviamente


è quella di cercare di dare le risposte più utili, ossia le più vicine a noi e di migliore qualità.

Un punto sulla mappa vale più di mille parole !


E tra le prime risposte di certe SERP locali, Google ha scelto di mettere una mappa della zona e un elenco delle attività più pertinenti con la ricerca, con relativa localizzazione.

ricerca generica su google

Google My Business e certifica la tua attività.

Una risorsa che ancora molte volte viene trascurata è Google My Business, evoluzione di quello che fino a qualche tempo fa era Google Places.

Chi ha un’azienda, specialmente se piccola, con ogni probabilità ci è già entrato in contatto (anche perché in molte realtà c’è uno dei titolari si occupa praticamente di tutto, presenza internet inclusa); non tutti questi, però, hanno dato a GMB l’attenzione che merita, mentre chi le ha dedicato giusto un minimo di cura ne ha sicuramente ricevuto un beneficio.

L’esempio che abbiamo appena mostrato è eloquente: le schede attività di Google My Business permettono di “occupare la SERP”, posizionandosi sui motori anche prima di contenuti che potrebbero essere primi naturalmente per altri motivi.

Certo: anzitutto ci sono i risultati a pagamento (come in questo altro caso) tra cui si riesce a rientrare tramite Google AdWords.

Con GMB tutte le attività (anche le più piccole) hanno la possibilità di creare una propria scheda: è facile, è gratuito, e soprattutto – come abbiamo visto – consente di comparire tra i primi risultati nelle SERP, dunque si tratta anche di un ottimo strumento per fare SEO a livello locale senza investire particolari budget.

I dati inseriti in GMB contribuiscono infatti alla compilazione del Knowledge Graph di Google, ossia quello strumento di cui si serve il motore di ricerca per aiutarci a trovare non tanto la “stringa” (ossia la parola) che stiamo cercando, ma l’oggetto – e in questo caso l’attività – che corrisponde ad essa nelle nostre intenzioni.

Nonostante le sue potenzialità, Google My Business è uno strumento ancora sottovalutato da tante aziende: a oggi, infatti, non sono molte quelle che hanno compilato con le giuste attenzioni la propria scheda attività.

Questa considerazione ha però un risvolto incentivante: per chi riesce a muoversi prima degli altri, infatti, c’è più spazio per raccogliere i benefici che questa risorsa può offrire.

l’importante è saper impostare una scheda nel modo corretto, non tutti sanno che per avere un attività certificata bisogna ricevere un codice di identificazione , in modo che google sappia se l’attività esista davvero.


Ricerca la tua attività su internet

Un “Gioco ” che puoi fare è quello di cercare su internet l’argomento di cui ti occupi , per esempio se ti occupi di ristorazione puoi cercare “ristoranti Collefero ” è vedere dove e come è posizionata la tua attività sul web, facci sapere cosa ne pensi e se hai bisogno noi ti possiamo aiutare.

Leave A Comment